itenfrga
User Experience&User Interface
17
Nov

Dopo un esperienza all'estero che ha dato vita ad una nuova sede commerciale, il nostro personale ha realizzato un e"expertisemenet" che significa che si è specializzato in User Interface e User Experience, cioè no guardiamo al Vostro prodotto che sia un sito, una App o una spalsh page dal vostro o nostro punto di vista ma da quello più importante, quello dell'utente finale.

Ci vuole rispetto per chi naviga, chi ci compra i prodotti, chi usa i nostri prodotti digitali, e per questo nasce la specializzazione in Design di Interfaccia Utente, cioè uno studio sull'usabilità ma anche la bellezza e la magia dell'esperienza che l'utente farà...e la sua particolarità e peculiarità. Basta coi siti tutti uguali e le app che non servono a nulla!

 

 

USER EXPERIENCE (UX) E USER INTERFACE (UI): SONO SEMPLICEMENETE LE DUE FACCE DELLA PROGETTAZIONE GRAFICA DI UN PRODOTO MULTIMEDIALE.

Cosa è la UX? La User Experience non centra nulla col "fare bello" un sito web..ma USABILE!

La User eXperience (UX) è un insieme di sistemi grafici e non che serviranno per accrescere la soddisfazione dell’utente che naviga il sito: tutto quello che aumenta l’usabilità di un progetto web o mobile, quello che aiuta l’interazione, l’intuitività. Tutto questo cambia a seconda della tipologia di USer, della sua situazione e della sua età per esempio oppure di altri fattori come nazionalità (pensate di progettare per il giappone...o per dei bambini...o dlle persone non udenti...)

 

Cosa è la UI? Neppure in questo caso paliamo di BELLO ma di psicologia sociale e di applicazione di tecniche specifiche che si studiano. Non si improvvisano.

L’User Interface (UI), è l’interfaccia utente, rappresenta l’anima visual della UX. È il tramite tra l'user e il nostro prodotto è la concretizzazione grafica di una idea di marketing e di una analisi di UI. Chi lavora alla UI deve avere una conoscenza ampia e pluriennale di Teoria del Colore applicata alla psicologia sociale (come cel ho io), deve conoscere il significato e l'uso dei Fonts..(o dei caratteri tipografici che dir si voglia) ma deve conoscerne la storia...Vogliamo parlare di chi era Adrian Frutuguer e della sua vita...e di come sono nati Fritiguer e Gill Sans..? O di chi enao Garamond e Bodoni...non ci sono solo le Google api fonts sapete? la leggibilità viene dallo studio dei caratteri, da chi li ha disegnati con una funzione...non viene da un "che bello l'ho visto su google"....

UIEUX ok
PENSO CHE GIÀ DALLA ILLUSTRAZIONE SI CAPISCA QUALE È LA DIFFERENZA

 

 

LA GIUSTA COLLABORAZIONE TRA UI E UX AIUTA UN BRAND A DIFFERENZIARSI SUL WEB DAI MOTORI DI AUTIGENERAZIONE DI SITI E APPS....GRAZIE A:

- Grafica di impatto non il solito " già visto quindi piace" una struttura solida.
- Studio dei contenuti in base alle possibili richerche che lo user farà e alle sue possibili necessità
- Utilizzo di strumenti di analisi per tenere sempre sotto controllo i maggiori momenti di accesso alla piattaforma e da dove provengono o dove vanno.

Non necessariamente Google Analytics..anche un buon software fatto ad hoc da una azienda come noi. Non è che fare un software per monitorare gli accessi sia più difficile che realizzare un gol o un canestro...ognuno ha le sue abilità.

QUINDI IL PROCESSO DI PROGETTAZIONE VINCENTE SARÀ:
1 -osservazione degli utenti
2 -osservazione dei competotors o concorrenza
3 -progettazione di un prototipo statico e poi dinamico
4 -fare test di relazione tra user e prodotto dinamico in demo.

 

COSÌ SI ARRIVA DALLO SCHIZZO SU CARTA AL PRODOTTO MULTIMEDIALE FINITO E REALIZZATO DA VERI PROFESSIONISTI E NON DA SOFTWARE AUTOGENERANTI CHE "SUCCHIANO" I CONTENUTI DAI VOSTRI SOCIAL A CASO...RISCHIANDO ANCHE FIGURACCE!!

Importnatissimo è che il tutto sia naturale, usabile, bello e gradevole...non deve dare allo user l'impressione che dovrà fare fatica.
Ecco..a me piace sempre parlare di Amazon...che è un ottimo esempio di dove ti trovi a tuo agio, sai sempre dove è tutto, non ti aspetti che ci sia già il tuo ptodotto in home page (grazie alla profilazione utente potentissima che applicano)...insomma...il progetto finale che sia enorme o di 5 paginette, che sia una app o un website o un game, deve avere caratteristiche indispensabili di usabilità naturale deve interfacciarsi in modo quasi biologico con la mente dell'utente.

Questo sarà un buon risultato.

UX UI